Articoli Correlati

Un Commento

  1. 1

    HENIN PAOLO

    Il “dado è tratto” e non ci si può più tirare indietro. Finalmente e con semplicità e chiarezza, la nostra Organizzazione, quella dell’ “Automia che fa la differenza”, attraverso le ponderate ma secche parole del suo Segretario Generale, pone sul tavolo dei banchieri, con stile, il problema dei problemi. Quello che riporta in campo, sollecitandone implicitamente modi e forme di attuazione, l’urgenza di dare seguito a quella parte della nostra Costituzione (art. 46) rimasta, quasi ovunque, una bella dichiarzione di un principio, priva di risvolti pratici. Là dove si determinano i destini delle migliaia di Lavoratrici e Lavoratori del nostro Settore, vogliamo esserci anche noi, nel rispetto delle modalità e delle procedure per arrivarci, ma con la nostra inconfondibilie voce, quella che saprà portare in alto l’insopprimibile e concreta esigenza di equità e giustizia, nella responsabilità sociale. Molto bene Lando! E’ un nostro diritto, quello di “collaborare alla gestione delle aziende”, un po’ “assopito” ma tutelato dalla Carta costituzionale. Occorreva chi gli desse voce e forza. Sei arrivato tu!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2011-2021 Lando Maria Sileoni. Tutti i diritti riservati