Articoli Correlati

2 Commenti

  1. 1

    Carmelo Raffa

    E’ triste constatare che ancora una volta coloro che stanno bene, che sono agiati, che non hanno mai vissuto la crisi e non hanno rinunciato mai a nulla guardano ai più deboli al fine di colpirli, di massacrarli e d’impoverirli sempre di più. Alcuni di questi personaggi, che si sentono illustri ma che meritano di essere illustrati per bene, si definiscono “cristiani” e poi nei comportamenti pratici si comportano solo ed esclusivamente seguaci e discepoli del “vile denaro”. Non si illudano costoro troveranno ed hanno trovato pane per i loro denti. La firma di Lando Maria Sileoni, seguita dalla firma di tutti i componenti della Segreteria Nazionale della Fabi è la risposta che se i cosiddetti banchieri cercano la guerra troveranno pane duro per i loro denti: Nessuno sconto sarà disponibile la Fabi a concedere a questi idolatrici del Dio danaro e sicuramente con darà alcun contributo per massacrare e fare ulteriormente arretrare la categoria.

    Carmelo Raffa

  2. 2

    Gaetano motta

    C e’ da rimanere esterefatti. Mi riferisco ovviamente a quanto successo oggi in abi. E’ venuto fuori in modo esplicito che non c e’ nessun rispetto per i lavoratori e per chi li rappresenta. Si pensa soltanto a fare profitti avendo come obbiettivo la riduzione dei costi. Cioe’ tagliare in tutti i modi il salario dei lavoratori. Condivido in pieno quanto scritto da carmelo raffa. Sono certo che la grande squadra della fabi capeggiata brillantemente da lando sileoni sapra’ insieme alle altre oo.ss. Rispondere in modo adeguato all attacco dell abi. La categoria e’ consapevole e pronta. Ci siamo veramente rotti dell arroganza di questi signori. E’ bene ricordarlo che i sacrifici che siamo costretti a fare spesso e’ colpa delle scelte infelici ed inadeguate di manager che paghiamo a peso d oro. Vergognosoooo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2011-2021 Lando Maria Sileoni. Tutti i diritti riservati