Articoli Correlati

3 Commenti

  1. 1

    gaetanomotta

    concordo pienamente con quando denunciato dal ns segretario generale. è vergognoso e scandaloso l annuncio di 10mila esuberi da parte di intesasanpaolo. imbarazzante il silenzio della classe politica. oramai, visto il quadro che viene fuori dai grandi gruppi e da parte dell abi sul rinnovo del contratto non ci resta altro da fare che scendere in piazza a manifestare. ma , a mio avviso, non basta uno o due giorni di sciopero. occorre scioperare ad oltranza. caro lando, a te il gravoso compito di far capire ai ns compagni di viaggio la gravità del momento. un attimo dopo, chiamare a raccolta tutta la categoria ed iniziare tutte le iniziative di lotta, al fine di evitare sacrifici enormi ai lavoratori. banchieri finitela……. rendetevi conto che vi state coprendo di ridicolo. basta parlare di tagli e sacrifici……. ricordatevi che fino a poco tempo fà i bilanci delle vs aziende andavano a gonfie vele. al limite, se volete mandare a casa qualcuno, mandate il top maanagement che resta anche quando fanno disastri al loro posto. un abbraccio

  2. 2

    CARMELO RAFFA

    E’ arrivata l’ora di dire basta!!! Siamo indignati, anzi indignatissssimi!!! Le Aziende di Credito hanno ottenuto molto dagli accordi sindacali realizzati per far fronte alla propria crisi e dimenticano che il Fondo di accompagnamento al reddito è stato realizzato solo ed esclusivamente con i soldi che dovevano andare nelle buste paga dei lavoratori. Ed ora? vogliono fare i paladini del Signor Marchionne? Lo facciano pure ma sappiano che non saremo semplici spettatori dei loro misfatti. Sappiano che denunceremo all’opinione pubblica i motivi per i quali i clienti delle altre Nazioni godono di servizi più efficienti e meno costosi. I lavoratori italiani guadagnano poco e meno dei loro coleghi europei mentre i manager hanno guadagnato tanto e ……………….le cifre saranno pubblicate nei prossimi giorni con l’inasprimento della vertenza causata unilateralmente da chi gestisce male l’ABI. Ed il Governo e le Forze Politiche dove stanno????

  3. 3

    HENIN PAOLO

    Sconcertante e vergognoso sono le parole efficaci , oggi, per definire l’attaggiamento del Gruppo Intesa Sanpaolo, dell’ABI e di un Governo che silente assiste allo svilupparsi di un episodio drammatico che coinvolge migliaia di Lavoratrici e Lavoratori di un grande Gruppo bancario e di tutta una Categoria, di importanza cruciale per la ripresa e lo sviluppo dell’economia del nostro Paese. Ben hai fatto Lando, per conto di tutti noi, ad urlare senza mezzi termini un’indignazione che viene dal profondo di animi feriti, di Lavoratrici e Lavoratori che spesso, nella loro vita, sacrificando parecchio di proprio, hanno dedicato tutto alla propria attività ed alla propria azienda. Alzeremo ancor di più la voce, lo faremo capire al mondo che ci osserva, denunciando apertamente, come ben hai fatto, che ancora una volta la “sete di potere”, l'”ingordigia” dei nostri avveduti imprenditori bancari ha risucchiato al sistema ingenti quantità di risorse, con operazioni spericolate, trattenendosi poi lauti ed immeritati compensi ben al di sopra di ogni e qualsiaisi livello di compatibilità e sopportabilità. Ora che il vento ha cambiato direzione ed i bilanci hanno cominciato a farsi strettissimi, altro modo non han trovato che quello di scaricare, sui Dipendenti, le loro responsabilità, poco curandosi della sorte ormai compromessa di un intero settore economico! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Peoseguiremo, con te Lando e con tutta la Segreteria Nazionale e l’intero nostro Quadro Dirigente a denunciare alla pubblica opinione queste palesi ingiustizie!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2011-2021 Lando Maria Sileoni. Tutti i diritti riservati